Conservazione sostitutiva

Con la conservazione sostitutiva l’intero ciclo di vita del documento viene gestito da un processo informatico, tramite l’applicazione di firma digitale e marca temporale, rendendo il documento non modificabile, non deteriorabile, opponibile a terzi.
Da oggi la conservazione digitale prende di fatto il posto dell’archivio cartaceo.

ARXivar consente a aziende, studi professionali e associazioni di categoria di applicare correttamente la normativa vigente in materia, con sufficienti gradi di sicurezza.

ARXivar si è infatti allineato alle nuove normative in materia di archiviazione documentale, che finalmente sanciscono le "Regole tecniche per la riproduzione e la conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti originali - Art. 6, commi 1 e 2, del testo unico delle disposizioni legislative e regolamenti in materia di documentazione amministrativa, di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445".
Il modulo prevede che qualunque documento elettronico archiviato in ARXivar possa essere conservato solo in forma elettronica, seguendo una procedura (Wizard) che prevede la creazione di un volume di conservazione contenente i dati validati dalla firma digitale e marcatura temporale. La procedura offre le funzioni per la consultabilità dei dati in modo autoconsistente.

 

Per saperne di più con i video di ARXivar registrati al portale!

Richiesta informazioni

Online Support
Dataconnect P.IVA 01750000935 Numero REA PN-101659 Informativa sulla privacy credits / Representa
Back